sextoys: segreti donna, i vibratori portatili

Discrezione al femminile: vibratori da borsetta

Alla scoperta dei vibratori e dalla loro versione più dicreta: il vibratore da borsetta

Vibratori da borsetta portatili, cosa sono questi sextoys?

 

Un vibratore è un dispositivo elettromeccanico che produce vibrazioni ed è destinato ad essere utilizzati a contatto con il corpo umano per stimolare le fibre nervose e i tessuti. I vibratori sono disponibili in diverse forme e dimensioni e possono essere utilizzati in una varietà di modi, tra cui esternamente o internamente al corpo. Quando viene utilizzato per la stimolazione sessuale (piuttosto che per massaggi o altro uso terapeutico), il vibratore viene generalmente “applicato” alle zone erogene del corpo e in particolar modo lo si utilizza nel clitoride, nella vagina, nell’ano o nel pene.

 

Qual è il materiale migliore per i vibratori da borsetta e non solo?

 

I vibratori in plastica e quelli in metallo tendono a trasmettere più vibrazioni rispetto a quelli realizzati in altri materiali anche alcune persone trovano questi materiali troppo duri. Al contrario materiali più morbidi possono creare sensazioni più soft, che possono più piacevoli per le persone che trovano eccitate una stimolazione più lenta. Alcuni vibratori, come ad esempio quelli da borsetta, sono molto più piccoli di uno standard e possono provocare una stimolazione meno intensa rispetto a quelli più ampi poiché stimolano meno terminazioni nervose mentre quelli di dimensioni maggiori tendono a diffondere di più la stimolazione. Ognuno è comunque diverso per quanto riguarda il tipo di sensazione sessuale, quindi si consiglia di sperimentare più modelli di vibratori.

 

Consigli utili per il vibratore da borsetta, rossetto, rabbit.

 

1) Le vibrazioni di questo sex toy, si sentono più intensamente su determinate parti del corpo quali: clitoride, pene, labbra, scroto, perineo o l’ano. Se prendiamo come esempio la vagina o l’ano una volta effettuata una penetrazione di un paio di pollici all’interno di questi, ci sono meno terminazioni nervose per il vibratore da stimolare e quindi è pressoché inutile una penetrazione maggiore.
2) Provare diverse posizioni. Potreste trovare che una stimolazione in posizione supina funziona meglio di una da seduti oppure una inginocchiati meglio di una in piedi. Dovrete essere creativi e prestare attenzione a come le vostre sensazioni cambiano cambiando posizione.
3) Spostare spesso i vibratori da borsetta e non. Potrebbe piacervi una sensazione di carezze lungo l’asta del pene, o un movimento rotatorio attorno al clitoride piuttosto che pressione più leggera e più profonda.
Le sensazioni cambiano a seconda della parte stimolata e dell’intensità utilizzata perciò continuate a sperimentare fino a trovare la cosa che più vi piace.

Accorgimenti importanti:

1) Evitare di far cadere il vibratore dato che le parti in plastica possono rompersi rovinarsi compromettendo così il buon funzionamento dell’oggetto.
2) Conservare le batterie fuori dal vibratore quando non lo si usa per evitare che accidentalmente, dimenticandolo al livello minimo, possa andare a vuoto e scaricarsi.
3) Se il giocattolo non è impermeabile, fare attenzione a evitare che l’acqua finisca all’interno di esso.
4) Pulire sempre il vibratore con acqua e sapone o altri disinfettanti dopo l’uso così da evitare il formarsi di microbi e batteri che potrebbero causare infezioni nelle parti intime del corpo. E’ bene adottare misure di sicurezza anche durante l’uso, (come nel caso in cui si desideri condividere il sex toy con qualche altro partner) mediante ad esempio l’utilizzo di un preservativo da infilare nel vibratore e da sostituire ogni qualvolta l’uso dello stesso passi da un soggetto ad un altro.

Per scegliere il tuo vibratore da borsetta clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *