smaltimento rifiuti gestione

Smaltimento rifiuti edili: ecco come avviene

In quasi tutte le attività che svolgiamo ogni giorno, sia per lavoro che per altri scopi, produciamo una determinata quantità di rifiuti, che successivamente dovranno essere smaltiti in modo corretto, per evitare che possano provocare un grande impatto ambientale. Tra queste attività non è esclusa assolutamente l’edilizia, anzi è una di quelle dove vengono prodotti più rifiuti.

Dai rifiuti speciali, ai rifiuti urbani. Ogni qualvolta c’è da fare un lavoro di edilizia, che sia la costruzione da zero, o una ristrutturazione, si verranno a creare montagne di rifiuti edili da smaltire. Spesso purtroppo vediamo queste montagne di macerie, abbandonate in modo abusivo in suolo pubblico e privati o anche nei cassonetti, inquinando così l’ambiente.

La maggior parte di questi rifiuti prodotti da lavori edili, è formata da materiali inerti, come per esempio i calcinacci, il cemento armato e non, e possono inquinare l’ambiente. Oggi vedremo come vengono smaltiti questi rifiuti, grazie alle aziende che si occupano dello smaltimento calcinacci Roma.

Lo smaltimento dei rifiuti edili

Esiste una norma, ossia il Decreto legislativo del 3 aprile 2006, secondo cui il dovere dello smaltimento dei rifiuti provenienti da un cantiere, o comunque da interventi edilizi, spetta al soggetto che produce tali rifiuti.

E’ quindi molto chiaro che il produttore delle macerie, è colui che le crea materialmente, quindi sarà lui a dover contattare una ditta che si occupi dello smaltimento, in caso lavori in proprio. Se invece lavora in una ditta, dovrà occuparsene la ditta stessa.

Come vengono trattati

Queste macerie provenienti da interventi edilizi, quindi lavori di demolizione e costruzione, sono considerati rifiuti speciali e non sempre possono essere riutilizzati nello stesso modo nel cantiere di provenienza. Bisognerà quindi fare in modo che vengano smaltiti, conferendoli in una discarica o in un impianto di trasformazione per poter riciclarli e riutilizzarli.

Le ditte di smaltimento calcinacci, prelevano questi rifiuti e li portano in degli impianti specializzati, dove andranno a smaltire i rifiuti edili secondo vari trattamenti. Altrimenti, dopo una selezione dettagliata, un trattamento e modellamento di quest’ultimi, possono essere riutilizzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *