premier-league-slide1

La ribellione nella Premier League

Uno dei campionati più importanti sul suolo Europeo, ovvero la Premier League, si è evoluta una sola volta, grazie ad uno scandalo nato attorno agli anni Novanta.

Il primo campionato inglese.

La Premier League, quando venne fondata verso la fine del XIX secolo, avere un nome completamente differente, ovvero Football League.

Il torneo nacque nello stesso modo nel quale nacque negli altri Paesi Europei: si parla di un torneo semplice dove, tutte le varie squadre, si sarebbero dovute sfidare, e solo chi totalizzava il maggior numero di punti vinceva il torneo.

A differenza degli altri tornei però, nella prima versione della Premier League il torneo era nazionale, ovvero tutte le squadre provenienti dalle varie zone del suolo inglese competevano nello stesso girone.

La Premier League dunque si pose come innovatrice del calcio, visto che negli altri paesi, come in Germania e Francia, il torneo era composto da diverse squadre che competevano in gironi provinciali e successivamente ad un turno ad eliminazione diretta. Solo la vincitrice di questa fase veniva decretata come campione.

premier-league-slide1

La nascita della Premier League.

Per circa un secolo, le squadre che partecipavano al torneo inglese non ebbero alcun problema: era infatti la Football League a scegliere sponsor e diritti televisivi delle varie squadre.

La situazione però, col passare del tempo, peggiorò, e i rapporti tra squadre e federazione si rovinarono.

Il non poter scegliere i propri accordi, sia televisivi che degli sponsor, non piaceva alle squadre, che dunque iniziarono a ribellarsi.
Al termine del campionato del 1992 infatti, ben venti squadre decisero di abbandonare la federazione, lasciandola dunque completamente scoperta.

Con questa scissione nacque effettivamente la Premier League, che dunque risulta essere un campionato giovane, che conta ben ventitré edizioni.

Diverse squadre sono classiche della competizione, ovvero hanno partecipato a tutte le edizioni del torneo, e queste sono Chelsea, Manchester United, Liverpool, Arsenal e altre.

La Premier League è identica alla serie A italiana per quanto riguarda la formula del torneo, ovvero trentotto partite complessivi e solo la prima classificata diventa campione della Premier League.

Solo notizie sulla Premier League.

Essendo un campionato ricco di colpi di scena, e molto combattuto, seguire tutte le notizie sulla Premier League per molti appassionati è essenziale.

Per poterle conoscere basta semplicemente recarsi nella pagina della Premier League creata da Sky, nella quale sono riportate appunto tutte le notizie relative alla manifestazione sportiva.
Infortuni, calciomercato, pronostici e anticipazioni sono presenti nella pagina di Sky della Premier League, che viene aggiornata ogni qualvolta vi è una nuova notizia relativa al campionato inglese.

Le notizie sono in italiano e soprattutto molto semplici da leggere: essere riusciranno a coinvolgere emotivamente il lettore, che dunque potrà conoscere le ultime novità relative al campionato ed alle squadre.

Con un semplice click dunque, ogni informazione sulla Premier League sarà conosciuta da parte dell’utente, che potrà rimanere informato su tale campionato.

This entry was posted in sport by .

Le ricette, un aiuto antico, ma sempre valido in cucina

Le varie forme di ricette

l’evoluzione storica delle ricette

Tutti noi almeno una volta nella vita abbiamo preparato un piatto culinario seguendo una specifica ricetta, ovvero riproducendo i passaggi necessari per preparare il piatto spiegati da un’altra persona, che sia esso uno chef stellato, un cuoco televisivo o un semplice cuoco amatoriale.

Cenni storici sulle ricette

Cronologia del ricettario

In passato le ricette erano pubblicate solamente sui giornali o sui libri di cucina appositamente pubblicati, ma oggi che viviamo in un’epoca interconnessa esse sono reperibili facilmente sulla rete internet anche con la presenza di immagini per ogni singolo passaggio, ma anche di brevi video con la spiegazione e la preparazione integrale della ricetta stessa.

Molte delle ricette dei piatti che mangiamo oggi hanno origini molto antiche, come ad esempio le lasagne di cui troviamo i primi cenni a riguardo durante l’epoca imperiale romana però è solamente a partire dal basso medioevo ,intorno alla fine del 1200, e più precisamente alla corte angioina di Napoli, ma ancor di più a partire dall’epoca rinascimentale che la loro codificazione scritta diventa un’abitudine che dura ancora oggi.

I primi ricettari

la differenza tra i ricettari moderni e quelli passati

Tuttavia i primi ricettari sono molto spesso difficili da interpretare oggi, soprattutto se messi a confronto con quelli moderni.

Molti punti sembrano di difficile comprensione, come ad esempio la presenza di alcuni ingredienti oggi non reperibili oppure i vari passaggi della ricetta sono spiegati in materia sommaria e quasi mai si fa riferimento alle dosi necessarie di ciascun ingrediente per la preparazione del piatto culinario in questione.

ricette-cucina
I ricettari moderni

caratteristiche dei ricettari moderni

Mentre al contrario nei ricettari moderni ogni singolo piatto è spiegato in maniera assolutamente completa ed esaustiva, sia per quel che riguarda gli ingredienti che le dosi precise di essi da usare nella spiegazione di ogni singolo passaggio della preparazione.

Inoltre ogni passaggio della ricetta nei ricettari moderni è anche accompagnato da foto illustrative in modo che ogni persona che la deve riprodurre possa in qualche modo avere un compito maggiormente facilitato.

I migliori siti per trovare ricette

le ricette di Star, le ricette di una delle eccellenze italiane

Oggi come abbiamo detto le ricette di qualsiasi piatto sono facilmente reperibili sull’infinita offerta presente sulla rete internet.

Sicuramente uno di quelli più professionali e maggiormente seguiti per reperire ricette è quello dell’azienda Star, società da decenni leader del settore dell’alimentazione e che dalla sua nascita è da sempre sinonimo di qualità, sicurezza e professionalità.

Il sito www.star.it/ricette/ permette a tutti i visitatori di trovare facilmente ogni tipo di ricetta, sia riguardante antipasti che primi,secondi e dolci, inoltre non sono presenti solamente le ricette cosiddette classiche, ma anche quelle che fanno riferimento ad un alimentazione vegetariana, o quelle adatte a un regime alimentare light e dietetico .

In questo modo nessuna preparazione di un piatto culinario sarà più un problema, infatto ogni singola ricetta presente sul sito della Star è spiegata ed illustrata nei minimi dettagli come ad esempio: il tempo di preparazione, quello di cottura, gli ingredienti necessari e la difficoltà della ricetta stessa.

autonoleggio a torino

Autonoleggio Maggiora per i tuoi spostamenti

L’Autonoleggio Maggiora rappresenta un vero e proprio punto di riferimento nel settore dell’autonoleggio a Torino. E’ possibile, infatti, trovare il servizio adatto alle proprie necessità e ritagliato quasi su misura per noi. Nato nel 1978, l’Autonoleggio Maggiora vanta alle spalle decenni di esperienza.

Per poter noleggiare un veicolo presso l’Autonoleggio Maggiora è necessario avere almeno 23 anni ed essere in possesso di patente valida per il veicolo richiesto, conseguita da almeno un anno.

Presso l’Autonoleggio Maggiora è possibile noleggiare una vasta gamma di veicoli, sia dedicati al relax che al lavoro.

Per tutte le informazioni è possibile visitare il sito ufficiale www.autonoleggiomaggiora.it

autonoleggio a torinoNoleggio Auto

Per quanto concerne il noleggio auto a Torino, sono moltissimi i clienti che ogni anno, giungendo in città, si rivolgono all’Autonoleggio Maggiora. Una vastissima gamma di automobili, atte a soddisfare qualsiasi tipo di necessità, garantiscono la possibilità di spostarsi agevolmente nel traffico cittadino.

Molto diffusa la scelta delle utilitarie che offrono, inoltre, bassi consumi di carburante ed estrema semplicità di parcheggio.

Per noleggiare un auto è indispensabile essere in possesso di patente B conseguita da almeno 12 mesi e presentarsi presso gli uffici dell’Autonoleggio Maggiora muniti di carta di credito.

Noleggio furgoni

Anche per quanto concerne il noleggio di furgoni a Torino, l’Autonoleggio Maggiora è tra i più scelti. Diversi i veicoli commerciali tra cui è possibile scegliere, differenziati essenzialmente in base alla portata che li caratterizza.

Vi sono 4 differenti tipologie di Ducato (veicolo commerciale tra i più apprezzati in assoluto), con portate che vanno da un minimo di 13 ad un massimo di 15 quintali.

All’interno della categoria si trovano anche i cosiddetti furgoni speciali, ovvero centinati e cassonati. I centinati hanno una portata di 12 quintali. I cassonati, invece, sono caratterizzati da una portata compresa tra 12 e 14 quintali, a seconda che si tratti di cassonati di tipo ribaltabile o fisso.

Requisiti per il noleggio di furgoni

Per il noleggio di un furgone è necessario presentarsi negli uffici dell’Autonoleggio Maggiora muniti dell’ultima busta paga, del proprio codice fiscale e di un assegno bancario di 1.500 euro (in caso di cliente privato). Se, invece, il noleggio è richiesto da un’azienda, un rappresentante della stessa dovrà fornire la partita iva e un assegno di pari importo.

Noleggio Bus

Anche per quanto concerne il noleggio di bus a Torino è possibile rivolgersi con fiducia all’Autonoleggio Maggiora. Sono disponibili diversi tipi di veicoli, da piccoli minibus ad autobus Gran Turismo, al fine di accontentare ogni tipo di esigenza.

Per i gruppi composti da meno di 9 persone è possibile noleggiare un minibus, per i quali è previsto il noleggio senza conducente.

spaghetti-alla-chitarra-alla-nduia

Ricette veloci per ogni occasione

Ricette veloci e molto semplici da preparare

Oggi ormai capita spesso di non avere molto tempo da dedicare alla cucina, di conseguenza riuscire a creare dei piatti veloci da preparare e allo stesso tempo gustosi, diventa determinante.

Visitando il sito http://www.star.it/ è possibile prendere vari spunti, e quindi consultare un elenco di ricette veloci e semplici da realizzare, per ogni vostra occasione

Spaghetti alla nduja…non solo per gli amanti del piccante

Quando si sente parlare di nduja solitamente si attribuisce il termine “piccante” e spesso ciò può portare molte persone, che non amano il piccante, a non provare questo piatto tipico della Calabria, e di conseguenza non assaggiare un piatto che spesso risulta piu’ gusto che piccante.

La nduja nel corso del tempo ha subito un’evoluzione sempre maggiore, inizialmente risultava essere soltanto piccante e di conseguenza insapore, successivamente sono stati aggiunti degli aromi a questo cibo, che la rendono meno piccante però molto piu’ gustosa.

spaghetti-alla-chitarra-alla-nduia
Spaghetti alla nduja: Ingredienti per un piatto veloce

  • 350gr di spaghetti
  • 80 gr di nduja
  • 40gr olio d’oliva
  • 2g di brodo di carne
  • 40gr di grana padano
  • 10gr di prezzemolo
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1/2 cipolla

Spaghetti alla nduja: preparazione

Per preparare gli spaghetti alla nduja occorre davvero poco tempo, proprio per questo, questa pietanza, può essere classificata tra i piatti veloci.

Il primo passo, per preparare questo piatto veloce, è la scelta della nduja che deve essere molto accurata, in quanto è necessario trovare un tipo di nduja non molto piccante, per evitare che essa copra tutti i sapori.

Una volta scelta la nduja giusta è possibile iniziare la preparazione, prendendo una padella e dopo aver versato l’olio, far rosolare in essa l’aglio, la cipolla e un pò di brodo.

Quando l’aglio prendere il colore dorato, è possibile spegnere il fornello, e integrare la nduja facendola sciogliere nel composto stesso.

Nel frattempo cuocete gli spaghetti in acqua salata, e una volta pronti, integrare con la nduja appena preparata.
Una spolvera di grana e il piatto è pronto, facile rapido e davvero buonissimo.

Un secondo piatto di carne buono e semplice da realizzare, Manzo alla Stroganoff

Il secondo piatto di carne è sicuramente oggi tra i piu’ proposti nella cucina italiana, in quest’articolo verrà proposta una ricetta veloce e semplice da realizzare, il manzo allo Stroganoff.

Per quanto riguarda la storia di questa pietanza esistono due leggende.

La prima leggenda narra che questo piatto venne cucinato dal cuoco personale del conte russo Stroganoff, che era di origine francese, ed ebbe l’intuizione di aggiungere la panna acida al classico manzo per associare meglio i sapori.
La seconda leggenda narra che Stroganoff era un medico, che riusci’ a curare l’intossicazione da aringhe della zarina Maria, attraverso l’utilizzo di carne bovina, cipolla e panna acida.
La verità sull’origine di questo piatto è sicuramente difficile da capire, comunque sia il manzo alla Stroganoff risulta essere davvero molto appetitoso e semplice da preparare.

Manzo alla Stroganoff: Ingredienti

  • 500gr di cipolle
  • 500gr di funghi Champignon
  • 50gr di burro
  • 80gr di panna acida
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • 2 cucchiai di prezzemolo
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • 45ml di vodka
  • 50gr passata di pomodoro
  • Acqua q.b.
  • Farina q.b.
  • 1kg di polpa di manzo

Manzo alla Stroganoff: Preparazione

Per preparare questa ricetta veloce bisogna inizialmente tagliate in maniera molto fine la cipolla, i funghi e il manzo.
In una casseruola capiente mettere ad ammollo la cipolla, con 25gr di burro per circa 10/12 minuti.

Quando la cipolla diventa trasparente, aggiungere i funghi insieme al prezzemolo, e cuocere per altri 10 minuti, quindi salate e pepate.

In un’altra padella cuocete la carne infarinandola inizialmente, e cuocendola insieme ad un filo di olio d’oliva e il restante burro, al momento che la carne inizia a rosolare sfumate con della vodka.

Aggiustate di sale e di pepe, e aggiungere la carne al composto preparato in precedenza e fare cuocere il tutto per altri 10 minuti aggiungendo la panna acida e il pomodoro.

Continuare a mescolare fin quando la panna non si è perfettamente amalgamata, e servire ben calda.

This entry was posted in cucina by .
adsl-aria

Aria Adsl: WiMAX una connessione ottimale per tutti

Perché scegliere con cura la propria linea ADSL?

Come avere a disposizione una connessione affidabile

Una connessione ADSL in grado di operare in modo efficiente è fondamentale per chi deve utilizzare personal computer, tablet o smartphone per lavoro, ma anche per le persone che amano navigare su Internet nel tempo libero.

Riveste un’importanza primaria, considerate le moltissime opzioni disponibili attualmente sul mercato, riuscire ad operare la scelta migliore, in modo da non venirsi a trovare di fronte ad un servizio non in grado di garantire quanto promesso, sia a livello di velocità che di stabilità di connessione.

Le offerte di Aria ADSL sono state studiate appositamente per soddisfare le diverse tipologie di utenti.

Aria Adsl e la tecnologia WiMAX

Accedere alla banda larga senza fili è possibile

Aria è una delle aziende leader nella fornitura delle linee ADSL, che agisce con successo in tutta la Penisola.
In particolare, è in grado di fornire in esclusiva sul territorio nazionale la tecnologia WiMAX, che permette di accedere alla banda larga senza utilizzare dei cavi.

Questo consente anche a chi abita in zone solitamente difficili da raggiungere per la banda larga di poter utilizzare l’ADSL con la massima efficienza. Grazie alla tecnologia WiMAX è possibile avere a disposizione collegamenti che arrivano ad una velocità di 7 megabit al secondo.

adsl-aria
Le offerte ADSL di Aria

Per aziende e privati sempre le soluzioni migliori

Per andare incontro alle esigenze della clientela Aria propone diversi pacchetti rivolti sia alle aziende che ai privati. In entrambi i casi è possibile scegliere tra numerose opzioni.

Ad esempio, chi desidera utilizzare Internet per scaricare potrà optare per la sola connessione dati. In questo modo avrà la possibilità di godere di una grande velocità senza dover sottostare a limiti in termini di tempo o di Gigabyte scaricati.

In alternativa, le persone che vogliono avere a disposizione anche la linea fissa o mobile possono optare per una connessione dati comprensiva di uno di questi due servizi. In pratica, il cliente potrà chiamare i numeri fissi senza limiti di tempo e, soprattutto, senza costi calcolati in base al consumo.

Le offerte che prevedono il telefono mobile, invece, si basano su di una “tariffa flat”, con la quale poter chiamare i cellulari delle diverse compagnie telefoniche.

Scegliere il pacchetto ideale per le proprie esigenze

Le offerte di Aria ADSL per la massima soddisfazione del cliente

Ovviamente, per operare la scelta ottimale, ogni utente dovrà tenere conto dell’utilizzo che intende fare della linea Aria ADSL.

Chi desidera unicamente connettersi per parlare ai propri amici attraverso i social network (da Facebook a Twitter), oppure per leggere le notizie sui principali portali web o, ancora, per guardare un film in streaming e ascoltare musica, troverà nella connessione dati la soluzione perfetta.

Chi si trova, invece, nella necessità di contattare regolarmente dei parenti o degli amici che abitano in altre parti d’Italia o all’estero, ma anche le aziende che devono regolarmente confrontarsi con clienti e fornitori potranno, invece, optare per l’opzione dati più telefono fisso.

psicoterapeuta a torino

Disturbi d’Ansia correlati allo Stress

I disturbi d’ansia sono spesso correlati allo stress. Ne soffrono soggetti particolarmente sensibili che non riescono ad affrontare con tranquillità la vita comune e le varie problematiche che incontrano nel quotidiano. Se è vero che lo stress ed una vita particolarmente difficile e piena di incombenze e responsabilità possono contribuire ad aggravare o far insorgere tali problematiche, è altresì vero che la componente caratteriale, l’infanzia, l’ereditarietà, giocano un ruolo di primo piano.

Tipologie di ansia: normale e patologica

L’ansia e gli stati d’ansia appartengono a quelle patologie comuni nella vita di molte persone, ma è necessario fare una distinzione tra ansia ordinaria, che rientra nella normalità, e stati ansiogeni patologici. L’ansia normale viene attivata da uno stimolo realmente esistente e predispone l’organismo ad uno stato d’allerta, ma convive con iniziative comportamentali volte alla risoluzione e all’adattamento della causa o problematica che ha generato l’ansia. L’ansia patologica invece, causa un’alterazione della percezione emotiva; il soggetto colpito dalla patologia non vede soluzioni e via di uscita, percependo ogni problematica come ingigantita e accusando una sofferenza smisurata e spesso inaccettabile. Questo tipo di disturbo ansiogeno patologico altera lo svolgimento di una vita sociale normale.

L’ansia è presente in molte malattie (schizofrenia, disturbi della personalità, depressione, etc.), ma può insorgere anche come malattia a sé stante. Le donne risultano maggiormente colpite rispetto agli uomini da manifestazioni d’ansia, sia patologica che non.

Le cause dell’ansiapsicoterapeuta a torino

Tra le cause entrano in gioco le componenti di tipo ereditario. Secondo statistiche attendibili, circa il 50% delle persone affette da ansia possiedono almeno una persona in famiglia con lo stesso disturbo. Anche le cause di ordine biologico possono indurre stati ansiogeni. L’eccesso di un neurotrasmettitore chiamato noradrenalina, meglio conosciuto come ormone dello stress, sembra avere un ruolo di primo piano nell’insorgenza dell’ansia, contemporaneamente ad un ridotto apporto di serotonina, ormone del benessere.

Fattori di ordine inconscio

Senza dubbio, risvolti psicologici di natura inconscia maturatisi e sviluppatisi nel corso degli anni, ed in particolar modo durante l’infanzia e l’adolescenza, assumono un ruolo rilevante nel delinearsi di sindromi da ansia, sia di natura patologica, che normale. Secondo il padre della psicanalisi, Freud, l’ansia viene generata da un conflitto inconscio che affonda le sue radici nell’infanzia e che viene esternato e sviluppato nell’età adulta, con manifestazioni di tipo ansioso.

Sintomi principali dell’ansia

L’ansia insorge manifestandosi con sintomi di ordine psicologico, tutti legati all’attivazione del sistema nervoso di tipo autonomo. Il soggetto affetto da ansia avverte senso di pericolo imminente, paura, timore di morire, apprensione e ipervigilanza. Inoltre, possono comparire disturbi fisici come: senso di oppressione toracica e mancanza d’aria (dispnea), talvolta accelerazione della respirazione, nodo alla gola, sensazione di svenimento, sudorazione eccessiva, aritmia cardiaca, diarrea e necessità di urinare spesso.

si

I vantaggi e svantaggi della sigaretta elettronica

La SIGARETTA ELETTRONICA è un dispositivo che simula una sigaretta tradizionale, ma dove in realtà non avviene combustione di tabacco o di altre parti; una minuscola resistenza vaporizza un liquido aromatizzato, che può contenere nicotina in dosi variabili a scelta da parte dell’utilizzatore.

Questo dispositivo permette di effettuare il gesto di fumare, producendo un vapore che simula il vero fumo da sigaretta, senza però i dannosissimi effetti correlati alla combustione delle sigarette e del tabacco. Questi dispositivi si stanno rapidamente diffondendo in tutto il mondo e sono disponibili diversi modelli e tipologie di sigarette elettroniche e di liquidi con o senza nicotina, aromatizzati a gusti vari.

Le sigarette elettroniche hanno smosso l’opinione pubblica e diversi medici e ricercatori hanno effettuato ricerche per comprendere i pregi ed i difetti di questo tipo di dispositivo.

sigaretta

I pregi della sigaretta elettronica

Il principale pregio della sigaretta elettronica consiste nel permettere a molte persone di diminuire o azzerare il numero di sigarette vere consumate in un giorno; pur mantenendo il gesto del fumare, che spesso è parte integrante della dipendenza da fumo, permette di evitare di inalare grandi quantità di catrame e altre sostanze cancerogene e cause provate di alcune malattie polmonari.

Moltissime persone che usano quotidianamente la sigaretta elettronica sono riuscite con semplicità a smettere di fumare, in parte o anche completamente. Il liquido vaporizzato i questi dispositivi contiene nicotina in dosi modulabili, questo permette di diminuirne regolarmente il contenuto nel vapore inalato, in modo da riuscire ad interrompere anche la dipendenza da questa sostanza, che in alcuni casi può risultare dannosa.

Rispetto ad una sigaretta tradizionale, la versione elettronica produce quantità di sostanze possibilmente dannose pari a meno di una millesima parte, con evidenti vantaggi per i fumatori, soprattutto quelli più incalliti. I pregi delle sigarette elettroniche infatti sono molto più evidenti quando l’utilizzatore proviene da anni in cui ha consumato più di un pacchetto di sigarette tradizionali al giorno: il nuovo dispositivo gli risparmia di respirare quantità incredibili di sostanze sicuramente e comprovatamente dannose.

I difetti della sigaretta elettronica

I detrattori delle sigarette elettroniche asseriscono che il liquido che viene vaporizzato contiene comunque sostanze potenzialmente dannose; ma possiamo facilmente capire che in caso di dipendenza dalle sigarette è molto meno dannoso assumere minuscole dosi di sostanze che potrebbero anche essere dannose, piuttosto che respirare grandi quantità di sostanze sicuramente molto dannose e cancerogene.

C’è anche chi dichiara che le sigarette elettroniche non permettono di smettere di fumare; in realtà numerosi studi scientifici hanno dimostrato che chi cerca di cessare la sua dipendenza dal fumo ha molte più probabilità di riuscire nel suo intento se aiutato dalla sigaretta elettronica, rispetto a chi lo fa utilizzando cerotti o chewing gum alla nicotina. Si parla anche della possibilità che questi dispositivi passino il messaggio che fumare non sia dannoso, raggiungendo anche i ragazzini.

Ma in Italia la vendita di liquidi per sigaretta elettronica alla nicotina sono vietati per i minori di 16 anni e sono consentiti solo in ambiente controllato: non si tratta di un passatempo che si diffonde a macchia d’olio in maniera indiscriminata, ma di un dispositivo venduto solo in alcune condizioni controllate o nei siti online specializzati nella vendita di sigarette elettroniche come Svapoweb.

 

sky e il campionato serie a

Tutto il meglio del calcio italiano: il campionato serie A

Il campionato di di serie A è senza dubbio uno dei campionati di calcio più avvincenti al mondo. Ogni partita è incerta ed il risultato non è mai scontato.

Infatti tutte le squadre del massimo campionato italiano lottano strenuamente per tutti i novanta minuti di gioco, qualunque sia il loro obiettivo o la posizione in classifica. Proprio per questo motivo tutte le partite meritano di essere viste e seguite con attenzione.

Il modo migliore per guastarsi tutte le partite

Per non perdersi nemmeno una partita il modo migliore è quello di abbonarsi a “SKy”. Infatti “Sky” è l’unica paytv che trasmette integralmente tutte le partite del campionato di serie A. La grande qualità delle immagini in HD, la presenza di telecamere dedicate, di interviste a caldo da bordo campo, rendono l’offerta davvero unica. Inoltre grazie a “Sky Sport 24″ potrete essere sempre informati sulle novità di mercato e non solo.

Andando alla pagina web:
http://www.sky.it/prodotti-sky/sky-calcio/serie-a.html
troverete tutte le informazioni per attivare il vostro abbonamento “Sky”, con un offerta eccezionale che vi permetterà di vivere tutte le emozioni del campionato direttamente da casa vostra.

sky e il campionato serie a
L’avvincente lotta per lo scudetto

Ogni anno, alla partenza del campionato di serie A, sono diverse le squadre che si candidano alla vittoria dello scudetto. Molte di queste durante l’estate operano investimenti importanti ed ingaggiano grandi campioni.

Nel corso della campionato, quando la la lotta scudetto entra nel vivo, spesso, sono proprio questi campioni a fare la differenza, sia nel bene che nel male. Inoltre, gli allenatori dei migliori team, si sfidano per tutta la stagione su diversi fronti: il modulo di gioco, la tattica, la motivazione che sanno trasmettere ai propri giocatori.

Tutti elementi che rendono la corsa scudetto avvincente e danno luogo a qull’atmosfera magica degli scontri diretti, in cui le big del campionato si confrontano senza esclusione di colpi, dando luogo ad un grande spettacolo che potrete gustarvi appieno grazie alla qualità dell’offerta di “Sky”.

L’incertissima corsa ai posti nelle coppe europee

Per le squadre del campionato di serie A riuscire ad aggiudicarsi un piazzamento che consenta loro la partecipazione alle coppe europee, nella stagione successiva, è fondamentale. Sia per il prestigio che queste competizioni portano al club, sia per gli introiti economici derivanti dalla partecipazione.

Che si tratti di Champions League o di Europa League, i team coinvolti nella lotta per la conquista di un posto in Europa danno luogo ad epiche sfide per centrare l’obbiettivo prefissato, facendo tenere il fiato sospeso ai loro tifosi, che potranno trepidare con i loro bignamini seguendoli da vicino, grazie alle inquadrature dedicate di “Sky”.

La lotta per non retrocedere: una sfida all’ultimo goal

Spesso, tra le squadre che lottano per rimanere nella massima serie, si possono vedere i giovani campioni di domani e promettenti allenatori che siederanno poi sulle panchine dei team più blasonati.

Proprio per questo è molto interessante seguire le partite che assegnano punti preziosi nella lotta salvezza, e, grazie a “Sky”, tutte sono visibili con la massima qualità. Inoltre queste partite sono sempre tiratissime e spettacolari, perché le squadre sanno bene qual’è l’importanza della posta in palio.

Anche in questo caso la lotta è sempre incerta e, quasi ogni anno, tra le squadre che in estate vengono considerate coinvolte nella lotta per non retrocedere, emerge una sorpresa che si contraddistingue per bel gioco e punti conquistati.

This entry was posted in sport by .
studiare le analisi forex

Analisi fondamentale nel forex, vediamo i dati

Chi per la prima volta entra nel mondo del forex può sentirsi a disagio con il lessico con cui deve confrontarsi, in quanto vi sono molti concetti da valutare, tra questi l’analisi fondamentale nel forex. Di cosa si tratta?

L’analisi fondamentale nel forex

Di cosa si tratta e a cosa serve

L’analisi fondamentale è lo studio dei fattori che influenzano l’andamento di un indice e nel caso del forex influenzano il valore di una valuta. In realtà si tratta di dati macroeconomici che quotidianamente entrano nei telegiornali e quindi accessibili a tutti, che occorre però tradurre in strategia forex.

Per capire il ruolo dell’analisi fondamentale nel forex basti pensare che le valute sono la moneta legale circolante in un determinato periodo storico all’interno di uno o più Paesi.

Essa, oltre ad essere la moneta comunemente usata per gli acquisti, è anche la valuta utilizzata per importazioni, esportazioni, scambi commerciali tra Stati. Proprio per questo il suo valore varia, anche più volte nell’arco di una giornata, in base a diversi fattori. Solo sinteticamente si può dire che il valore di una valuta aumenta all’aumentare della domanda e al diminuire dell’offerta e, al contrario, diminuisce all’aumentare dell’offerta e al calare della domanda.

Ciò che è fondamentale è capire cosa può determinare un aumento o una diminuzione di domanda ed offerta. L’analisi fondamentale nel forex serve a prevedere i movimenti di tali fattori in relazione a tali accadimenti e di conseguenza di fare investimenti finanziari mirati e con una riduzione del rischio rispetto a scelte di investimento dettate dal caso.

I dati

Cosa rientra nell’analisi fondamentale nel forex

Per avere un’accurata analisi fondamentale nel forex è necessario tenere in considerazione diversi fattori, tra questi non si può ignorare il tasso di interesse.

Un tasso di interesse basso su una determinata moneta, ad esempio, porta ad un aumento della domanda e quindi ad una rivalutazione monetaria. Il tasso di interesse è, a sua volta, determinato dalle decisioni della Banca Centrale del Paese di riferimento.

Rientra nell’analisi fondamentale del forex anche il PIL, Prodotto Interno Lordo, sigla che indica il valore monetario di beni e servizi prodotti in uno Stato.

Il PIL determina il livello di ricchezza di un Paese in relazione alla produzione che genera sia domanda interna sia esportazioni. Altro dato da considerare è l’inflazione, la domanda interna e gli indici occupazionali, ma anche le scorte dei grossisti e delle imprese, i redditi delle famiglie e quindi la loro capacità di domanda. Entrano nell’analisi fondamentale nel forex anche i dati relativi alla politica fiscale di un determinato Stato e l’indice di fiducia dei consumatori.

studiare le analisi forex
Effetti

L’analisi fondamentale nel forex elimina il rischio?

L’analisi fondamentale nel forex non serve ad eliminare il rischio per i trader, ma serve a ridurne gli effetti grazie alla possibilità di prevedere quali movimenti del valore delle valute sono maggiormente probabili.

Questo dato deve essere connesso comunque al fatto che nel forex si agisce per coppie di valute e quindi questi dati devono essere riferiti alla coppia, ad esempio euro-dollaro, e ciò rende necessaria un’analisi “comparata”. Non finiscono qui i rischi perché i numerosi dati macro-economici coinvolti possono confondere il trader e portare previsioni errate.

Fonte: FXGM, Forex e Trading Online