Squadra antimafia: tutto il bello della fiction italiana

Squadra antimafia: il coraggio della fiction italiana

Squadra antimafia″ è sicuramente una delle fiction italiane più longeve e più amate dal pubblico televisivo: la sua storia inizia nel 2009 quando Pietro Valsecchi, celebre produttore cinematografico di ″Un eroe borghese″, ″Testimone a rischio″, ″Cado dalle nubi″, ″Che bella giornata″ e di ″Sole a catinelle″, ebbe l’idea di dare vita ad una serie incentrata attorno alla lotta senza quartiere messa in atto dalle forze della legalità contro la mafia siciliana nella Palermo dei giorni nostri.

Appare subito evidente che questa produzione non sia affatto simile a quelle che l’hanno preceduta: ″Squadra antimafia″ si distingue per la puntualità degli eventi narrati e per l’attenta caratterizzazione dei personaggi, tanto positivi quanto negativi.

Questa peculiarità è stata, senza dubbio alcuno, notata anche dal pubblico: per questo, anno dopo anno e puntata dopo puntata, questo telefilm continua a mietere successi e ad incrementare il numero dei suoi seguaci. Caso quasi unico nei palinsesti televisivi italiani, infatti, questa fiction è in video da ben sette stagioni: il suo appeal non ha nessuna intenzione di venir meno.

Claudia Mares: una donna di legge

Protagonista assoluta di ″Squadra antimafia″ è Claudia Mares, affascinante poliziotta che ha deciso di dedicare la sua intera esistenza alla lotta contro la criminalità.

Durante la sua giovinezza professionale, Claudia ha lavorato proprio in Sicilia come agente di scorta; per il meritato avanzamento della sua carriera, però, già da molti anni si è trovata ad essere trasferita a Roma dove è riuscita faticosamente a diventare vice questore della mobile della capitale. Il suo cuore, però, la vuole riportare dove c’è più bisogno del suo intervento e della sua professionalità: per questo, quando le viene proposto di tornare nel capoluogo siciliano dopo la morte di un suo collega, la Mares non ha dubbio alcuno e decide di dare inizio a questa nuova avventura della sua carriera.

Ovviamente, il clima che si respira a Palermo è ben diverso da quello che a cui si era abituata a Roma. Inizialmente, infatti, i suoi uomini stentano a prendere ordini da lei: ritengono che sia poco titolata per la delicata missione cui deve prendere parte.

Inoltre, non sono affatto abituati a sottostare al comando di una donna: per la loro arretrata mentalità è davvero inaccettabile. Claudia Mares, però, è una tosta: cedere a questo comportamento poco edificante non rientra tra le possibilità. In poco tempo riesce a dimostrare a tutti quanto sia capace e quanto sia determinata.

I suoi uomini sono costretti a ricredersi e ad accettarla come leader indiscusso e rispettato della squadra antimafia. Purtroppo per lei, però, la sua vita sentimentale non è all’altezza di quella professionale: la donna sfoga tra le mura domestiche tutta la fragilità che non può esprimere durante le ore di lavoro. Inoltre, a causa del suo pericoloso mestiere, spesso le persone che le sono vicine sono sottoposte a pericoli e a rischi che mettono in discussione la loro stessa sicurezza personale.

Simona Cavallari: bellezza intensa e spiccato talento

Se Claudia Mares è un personaggio così affascinante, bisogna riconoscere un grande merito all’attrice che la interpreta. Si tratta di Simona Cavallari, artista romana classe 1971: è, senza dubbio alcuno, uno dei volti più intensi e carichi di talento della sua generazione.

La sua brillante carriera ha avuto inizio nel lontano 1985 quando, giovanissima, ha ottenuto il suo primo ruolo da protagonista in ″Pizza Connection″, film di Damiano Damiani che, casualmente, trattava tematiche legate al mondo mafioso. Da quel momento in poi, la bella attrice ha dato prova del suo valore con alcuni dei registi più quotati del nostro panorama cinematografico e televisivo. Nel 1994, per esempio, Stefania recita in ″Il sogno della farfalla″, celebre pellicola diretta da Marco Bellocchio.

Notevole, inoltre, la sua partecipazione a ″Prima del tramonto″ di Stefano Incerti: per molti è la sua miglior interpretazione.

Ovviamente, l’attrice ha regalato anche al pubblico televisivo indimenticabili prove recitative: nel corso degli anni la Cavallari ha preso parte ad alcune importanti fiction come, per esempio, ″Il prezzo della vita″, ″Angelo nero″, Una squadra-antimafiadonna per amico″, ″Sospetti″, ″Il commissario Montalbano″ ed ″Il capo dei capi″.

Rosy Abate: una donna di mafia

Rosalia Abate nasce in una delle famiglie mafiose più importanti di tutta Palermo: la sua esistenza è legata a doppio filo con quella della poliziotta Claudia Mares.

Quando era piccola, infatti, Rosaria è caduta assieme ai suoi genitori in un sanguinoso attentato organizzato da una famiglia rivale. Suo padre e sua madre persero la vita proprio in quel frangente; la piccola Rosaria, invece, riuscì a salvarsi grazie all’intervento della coraggiosa poliziotta, restando però orfana.

Se da bambina, Rosy ha sviluppato un vero e proprio odio per la mafia e ha cercato di cambiare vita trasferendosi negli Stati Uniti, con l’età adulta ritrova le radici della sua famiglia e decide di occupare il posto che i suoi genitori avevano immaginato per lei.

Col trascorrere del tempo, ″Squadra antimafia″ ci mostra come Rosaria sia sempre più assetata di potere e di guerra: grazie alla sua determinazione riesce ad assurgere ai vertici di Cosa Nostra, nonostante i molti non apprezzino che sia una donna ad assumere questo cruciale ruolo.

Appare evidente come la giovane mafiosa sia la controparte criminale di Claudia Mares: tutte e due hanno deciso di dare il meglio nella loro professione, anche se, nel caso di Rosalia, la scelta effettuata è stata quella sbagliata.

Le migliori offerte Vodafone casa

Le offerte Vodafone casa

Nato come operatore specializzato nella telefonia mobile, oggi Vodafone è uno dei più importanti gestori telefonici italiani, in grado di offrire interessanti prodotti anche nella telefonia fissa, per casa e per aziende, in ADSL e in fibra ottica.

Le offerte dalla Vodafone sono spesso legate a particolari periodi promozionali, che permettono di usufruire di condizioni molto vantaggiose in particolare per le promozioni residenziali.

Naturalmente, come per qualsiasi operatore telefonico, è sempre consigliabile consultare il sito del gestore, per avere una serie di informazioni e garanzie, in primis sulla copertura dalla rete (in ADSL o in fibra ottica) della Vodafone. Solo in questo caso, infatti, si potrà approfittare delle innumerevoli offerte Vodafone casa che vengono proposte regolarmente dal gestore.

Anche per quanto riguarda la scelta delle offerte è sempre consigliato un controllo accurato sia dei periodi della durata della promozione che dei costi di attivazione e soprattutto delle reali necessità che si hanno della rete stessa.

Le offerte Super di Vodafone

Tra le promozioni più interessanti di Vodafone casa vi sono le tariffe Super, che offrono interessanti possibilità di connessione sia con l’ADSL che con la Fibra Ottica.
Per quanto riguarda l’ADSL, la promozione Super di Vodafone casa offre la possibilità di connettersi senza limiti a 20 Mega in download e ad 1 Mega in upload pagando un canone di 25 euro ogni 4 settimane. Dopo un anno, ossia dopo 12 rinnovi, il canone passerà da 25 a 29 euro, sempre ogni 4 settimane. L’offerta prevede un costo di attivazione pari a 4 euro al mese, che comprende il costo del modem.

La promozione garantisce anche la possibilità di effettuare telefonate a tutti i numeri di telefonia fissa italiani ad un costo di 19 euro, indipendentemente dalla durata della telefonata. Gratuite, invece, le chiamate sui numeri mobili nazionali e sui fissi dell’Europa occidentale rientranti nella zona 1 nonché sui numeri americani e canadesi.

Molto simili le condizioni della promozione Super per quanti scelgono la Fibra Ottica: il costo di attivazione è, tuttavia, di 5 euro ogni 4 settimane ma permette anche di usufruire di interessanti opzioni aggiuntive, tra cui 6 mesi in omaggio di tv tramite il servizio di streaming online Netflix. Vodafone-logo

L’offerta Super non presenta quest’unica veste: il cliente, infatti, a seconda delle proprie necessità di collegamento e di comunicazione, può optare per il piano Super ADSL Family o Super Fibra Family, che prevedono formulazioni tariffarie e opzioni maggiormente convenienti per quanti fanno un uso della rete più consistente, avendo più terminali e smartphone che accedono ad internet.

ADSL o fibra ottica?

Le offerte Vodafone casa sono sempre realizzate nella doppia veste, dell’ADSL e della fibra ottica, anche se non sempre questi servizi riescono a raggiungere tutte le località.

Se da un lato, infatti, l’ADSL copre la maggior parte del territorio italiano, la fibra è presente soprattutto nelle principali città metropolitane.

Per questo motivo, prima di selezionare un’offerta Vodafone casa di un tipo o dell’altro, è necessario richiedere al gestore, tramite il suo sito internet www.vodafone.it, la copertura dell’area di interesse.

Nomination Oscar, le candidature più importanti dell’edizione 2016

La Notte degli Oscar appassiona tutti i patiti del mondo del cinema da 87 anni grazie ad una lunga serie di protagonisti provenienti da tutti i settori cinematografici.

Dagli attori ai registi, dagli sceneggiatori ai musicisti, le nomination Oscar riguardano ogni campo e consentono a tutto quello che gravita intorno al grande schermo di poter ottenere riconoscimenti molto ambiti.

Ecco le candidature più importanti dell’attesa edizione del 2016, che si terrà il prossimo 28 febbraio.

La serata degli Oscar, una manifestazione dal fascino intatto

Come già accennato in precedenza, la Notte degli Oscar affascina da poco meno di un secolo grazie ad una lunga sequenza di storie intriganti e protagonisti di alto livello. Si tratta del riconoscimento cinematografico più amato in assoluto e desiderato da qualsiasi attore, dal più famoso al meno celebrato.

I premi vengono conferiti dall’Academy, una giuria costituita da oltre 6000 membri e che raccoglie ogni singola disciplina del grande schermo. Diverse vicende entusiasmanti hanno caratterizzato nel corso dei decenni tale serata, come ad esempio la vittoria di Charlie Chaplin nel 1972 e la sua conseguente improvvisazione di una scena cardine de La febbre dell’oro.

Inoltre, in molti si ricordano il bacio tra Halle Berry e Adrien Brody o Federico Felini che chiese a sua moglie, Giulietta Masina, di non mostrare la propria commozione in pubblico.

Straordinario è anche il siparietto portato avanti da Roberto Benigni, che dopo aver vinto il premio per il Miglior film straniero per La vita è bella ha camminato sulle teste degli spettatori.

Quest’anno, la Notte degli Oscar sarà condotta dal noto attore Chris Rock e sarà trasmessa da oltre 200 Paesi in giro per il pianeta. Adesso, è giunto di analizzare le nomination Oscar 2016 con tutti i possibili scenari che potranno profilarsi.

Le nomination Oscar 2016 riguardanti i film, gli attori protagonisti e i registi

Come ogni anno, tutto il mondo è in trepidante attesa di sapere chi si aggiudicherà le ambite statuette. Ovviamente, il premio di maggiore prestigio è quello per il Miglior film in assoluto, con ben otto candidature tutte di alto livello e capaci di attrarre una grotta fetta di pubblico. oscar-2016-2

Il titolo che raccoglie la maggior parte dei favori del pronostico è senza ombra di dubbio Revenant – Il Redivivo, diretto dall’apprezzatissimo regista spagnolo Alejandro González Iñárritu e con ben dodici nomination Oscar 2016 ricevute dall’Academy.

La vera concorrenza potrebbe arrivare da Il caso Spotlight, di Tom McCarthy e pronto a far discutere per le sue tematiche abbastanza scottanti. Qualche piccola chance rimane a Mad Max: Fury Road di George Miller, mentre c’è poco da fare per le altre pellicole: La grande scommessa (Adam McKay), Il ponte delle spie (Steven Spielberg), Sopravvissuto – The Martian (Ridley Scott), Brooklyn (John Crowley) e Room (Lenny Abrahamson).

Per quanto riguarda il riconoscimento come Miglior attore protagonista, questa sembra davvero la volta buona per Leonardo DiCaprio. Alla sua quinta nomination, l’ex star di Titanic si è superato in Revenant – Redivivo.

Per Michael Fassbender (Steve Jobs), Eddie Redmayne (The Danish Girl), Matt Damon (Sopravvissuto – The Martian) e Dryan Cranston (L’ultima parola), le opportunità sono ben poche. Brian Larson è invece la grande favorita per il premio di Miglior attrice protagonista grazie a Room.

La sua avversaria sembra Saoirse Ronan per Brooklyn, mentre poche sono le speranze per Cate Blanchett (Carol), Charlotte Rampling (45 Years) e Jennifer Lawrence (Joy).

Per il premio come Miglior regista, la sfida è tra Alejandro González Iñárritu (Revenant – Redivivo) e George Miller (Mad Max: Fury Road). Seguono a debita distanza Thomas McCarthy (Il caso Spotlight), Adam McKay (La grande scommessa) e Lenny Abrahamson (Room).

Una rapida occhiata alle altre candidature di spicco agli Oscar

Le nomination Oscar hanno a che fare con una lunga serie di premi potenziali. Ad esempio, il riconoscimento come Miglior attore non protagonista dovrebbe andare a Sylvester Stallone, tornato a vestire i panni di Rocky Balboa nel settimo capitolo Creed. Oscar-2016-i-favoriti

Poche possibilità per Mark Rylance (Il ponte delle spie), Mark Ruffalo (Il caso Spotlight), Christian Bale (La grande scommessa) e Tom Hardy (Revenant). Tra le donne, le più papabili appaiono Alicia Vikander (The Danish Girl) e Rooney Mara (Carol). Le altre candidate sono Kate Winslet (Steve Jobs), Jennifer Jason Leigh (The Hateful Eight) e Rachel McAdams (Il caso Spotlight). Tra i Migliori film stranieri, l’ungherese Il figlio di Saul sembra farsi preferire rispetto a Mustang (Francia), A War (Danimarca), El abrazo de la serpiente (Colombia) e Theeb (Giordania).

Tra tante sfide, un riconoscimento sembra già assegnato: quello per il Miglior film di animazione ad Inside Out. Gli altri quattro titoli in concorso sono Anomalisa, Il bambino che scoprì il mondo, Shaun vita da pecora – Il film e Quando c’era Marnie.

Ennio Morricone ha più di una chance per vincere il premio della Miglior colonna sonora per The Hateful Eight, mentre tra le Migliori canzoni si vedono i prestigiosi nomi di Lady Gaga e Sam Smith, sfidati da David Lang in Youth – La giovinezza, diretto da Paolo Sorrentino.

Chi ha ricevuto più nomination e Premi Oscar nella storia

Nella storia del concorso, i titoli cinematografici che hanno conquistato più nomination, 14, sono Titanic (11 vittorie) ed Eva contro Eva (“solo” 6 riconoscimenti). Tre sono anche i film che hanno conquistato 11 Oscar raggiungendo il record: Il signore degli anelli – Il ritorno del re (su 11), Ben Hur (su 12) e Titanic (su 14).

Curiose invece le vicende di Due vite una svolta e Il colore viola: nonostante 11 nomination Oscar, non hanno vinto neanche una statuetta. Per quanto riguarda gli attori, i primati sono detenuti da Meryl Streep tra le donne (19 nomination) e Jack Nicholson tra gli uomini (12).

Katharine Kepburn domina la classifica del maggior numero di premi tra gli attori in generale con quattro riconoscimenti.

Bette Davis e Greer Garson hanno conquistato ben cinque nomination consecutive. Infine, Walt Disney è la persona che ha conquistato più candidature in assoluto: ben 59 nomination Oscar, con 26 premi conseguiti.

House of cards serie tv: 3 stagioni davvero intense

Vari generi racchiusi in una serie televisiva:

Drammatico, thriller e politico, questi i generi di House of cards serie tv.

Nel 2013 un’altra serie tv entra nel grande panorama americano, in Italia invece è arrivata solo l’anno successivo, prima sulle reti a pagamento della piattaforma Sky e poi sulle emittenti dove non sono previsti pagamenti.

Finora sono state programmate 3 stagioni, chiusesi quasi un anno fa, precisamente nel mese di Aprile, ma si parla già di una quarta sempre con lo stesso numero di episodi, vale a dire 13.

Questa quarta stagione dovrebbe debuttare negli Stati Uniti d’America proprio quest’anno mentre in Italia ci sarà da attendere un pò di più. Si parla del mese di marzo per quanto riguarda la diretta su Sky Atlantic, da ricordare che le puntate finora realizzate sono state 39 dove ognuna ha avuto una durata media di circa 50-55 minuti.

Personaggi e trama di House of cards serie tv:

Gli intrighi del potere che hanno incuriosito tanti telespettatori.

Questa serie televisiva ha suscitato in telespettatori da tutto il mondo tanta curiosità ed ogni puntata avevo un grosso seguito, aumentando così la percentuale di share.

Tra i vari protagonisti di House of cards serie tv troviamo attori che sono conosciuti anche per le loro interpretazioni in film di successo. Essi sono: Kevin Spacey nei panni del deputato Frank Underwood e Robin Wright, ex moglie dell’attore Sean Penn, nei panni della moglie del deputato, Claire, oltre loro due c’è anche la giovane Kate Mara nei panni della giornalista Zoe Barnes.

Ovviamente a riempire il cast di questa serie ci sono moltissimi altri attori ed attrici, perchè per formare un cast di una serie è molto diverso da quello di un film.diretta su Sky Atlantic house of cards, la serie tv

Per quanto riguarda invece la trama essa riguarda proprio il deputato Frank Underwood che è il capogruppo del partito Democratico.

Egli ha fatto si che Garrett Walker vincesse le elezioni per diventare l’ennesimo presidente degli Stati Uniti d’America, grazie alla sua campagna elettorale di altissimo livello.

Il presidente Walker però, una volta salito al successo non premia l’uomo come Segretario di Stato, così Frank decide che deve vendicarsi di questo affronto.

Per riuscire però in questa impresa, il deputato non deve farsi scrupoli e così si vengono a creare alleanze, soprattutto con la moglie Claire e con l’aiuto della giornalista Zoe Barnes, si avvierà così un turbinio di menzogne ed inganni, nella speranza di ottenere quello che gli è stato ingiustamente tolto.

Notizie importanti su House of cards serie tv:

Altre cose da sapere su questa realizzazione americana.

Tramite il sito web http://skyatlantic.sky.it/skyatlantic/news/house_of_cards.html è possibile poi avere informazioni su questa serie tv americana, che dà notizie in merito anche alla quarta stagione che a breve prenderà il via.

Si avrà modo di poter vedere in anteprima le immagini riguardanti il primo episodio della stagione numero 4, non mancherà nemmeno il trailer ed altri video che potranno dare così un’ulteriore idea di cosa ci si aspetta. Per chi poi non dovesse ricordare bene dove si è conclusa la terza stagione, ci sarà una sezione apposita dove andare a rivedere alcune immagini che non faranno altro che risvegliare la memoria dell’internauta di turno.

La location utilizzata per la realizzazione di tale episodi è stata il Maryland, precisamente nella contea di Hardford, altre informazioni riguardanti questa serie tv americana riguardano le nomination ricevute in diverse competizioni. Tra di esse ci sono i famosi Golden Globe, dove è stata premiata la categoria Miglio attrice, premio che è andato a Robin Wright, ma anche altre categorie sono entrate in lizza senza pero vincere alcun premio.

Anche la critica ha commentato la struttura di House of cards serie tv gli intrighi del potere, per lo più sono stati pareri alquanto positivi.

Le novita 2016 in casa BMW

Sono tanti gli appassionati di tutto il mondo che amano la BMW che attendono con trepidazione novità dalla casa automobilistica su quali saranno i nuovi modelli in uscita nel 2016.

Già in passato in casa BMW non sono mancate le sorprese con l’uscita di modelli di auto che sempre più hanno riempito i cuori degli appassionati di tutto il mondo. Tra l’altro modelli di auto con una gamma di serie e di optional sempre più ricca e all’avanguardia con particolare attenzione anche alla sicurezza degli automobilisti (è possibile scoprire alcune news e ultime novità su shopricambiauto24.it).

Ma quali novità dobbiamo aspettarci da BMW per il 2016?

Intanto partiamo dal fatto che con moltissima probabilità la vetrina in cui saranno presentati dei nuovi veicoli sarà il Salone di Detroit. Per l’occasione saranno presentati i due modelli di BMW, che per molti saranno le principali novità del 2016 in casa BMW: parliamo dei modelli BMW M2 e BMW X4 M40i.

Due modelli in versione sportiva che rientrano nella categoria Sports Activity Coupé , lanciati su un mercato dove BMW stessa, con i suoi modelli a benzina, vende già tantissime automobili in tutto il mondo con fatturati in crescita.

La BMW M2 sarà una coupé allestita con un motore di una potenza incredibile, 3.0 litri sei cilindri TwinPower Turbo da 356 cavalli e 465 Nm di coppia massima nella variante americana. Un motore talmente forte che riesce a fare da 0 a 100km/h in 4.3 secondi (come dichiarato dalla casa automobilistica).

bmw

Lo stesso motore montato su BMW M2 è quello che troveremo sul Suv sportivo BMW X4 M40i. Sarà un motore 355 cavalli e 465 Nm di coppia massima in linea M Performance TwinPower Turbo e impieghrà 4,7 secondi per fare da 0 a 100km/h, a fronte di consumi contenuti a 8,6 litri/100 km e di emissioni inferiori a 200 g/km. Il motore verrà comunque limitato dal punto di vista elettronico e raggiungerà una velocità massima di 240 chilometri all’ora. Una guida quindi ulteriormente potenziata con una dinamicità generale e delle differenze che si notato sia esteriormente che internamente.

Sul mercato nel 2016 verranno lanciate anche delle macchine ibride: BMW 740eBMW i8 e BMW 330e, oltre alla nuova BMW X1.

La BMW dal lontano 1972, anno in cui uscì la prima automobile della serie MW, ci ha abituato a vetture sportive esclusive sempre più performanti e sicure: vedremo nel 2016 se questra tradizione si confermerà oppure no considerando che i presupposti ci sono veramente tutti.

Discrezione al femminile: vibratori da borsetta

Alla scoperta dei vibratori e dalla loro versione più dicreta: il vibratore da borsetta

Vibratori da borsetta portatili, cosa sono questi sextoys?

 

Un vibratore è un dispositivo elettromeccanico che produce vibrazioni ed è destinato ad essere utilizzati a contatto con il corpo umano per stimolare le fibre nervose e i tessuti. I vibratori sono disponibili in diverse forme e dimensioni e possono essere utilizzati in una varietà di modi, tra cui esternamente o internamente al corpo. Quando viene utilizzato per la stimolazione sessuale (piuttosto che per massaggi o altro uso terapeutico), il vibratore viene generalmente “applicato” alle zone erogene del corpo e in particolar modo lo si utilizza nel clitoride, nella vagina, nell’ano o nel pene.

 

Qual è il materiale migliore per i vibratori da borsetta e non solo?

 

I vibratori in plastica e quelli in metallo tendono a trasmettere più vibrazioni rispetto a quelli realizzati in altri materiali anche alcune persone trovano questi materiali troppo duri. Al contrario materiali più morbidi possono creare sensazioni più soft, che possono più piacevoli per le persone che trovano eccitate una stimolazione più lenta. Alcuni vibratori, come ad esempio quelli da borsetta, sono molto più piccoli di uno standard e possono provocare una stimolazione meno intensa rispetto a quelli più ampi poiché stimolano meno terminazioni nervose mentre quelli di dimensioni maggiori tendono a diffondere di più la stimolazione. Ognuno è comunque diverso per quanto riguarda il tipo di sensazione sessuale, quindi si consiglia di sperimentare più modelli di vibratori.

 

Consigli utili per il vibratore da borsetta, rossetto, rabbit.

 

1) Le vibrazioni di questo sex toy, si sentono più intensamente su determinate parti del corpo quali: clitoride, pene, labbra, scroto, perineo o l’ano. Se prendiamo come esempio la vagina o l’ano una volta effettuata una penetrazione di un paio di pollici all’interno di questi, ci sono meno terminazioni nervose per il vibratore da stimolare e quindi è pressoché inutile una penetrazione maggiore.
2) Provare diverse posizioni. Potreste trovare che una stimolazione in posizione supina funziona meglio di una da seduti oppure una inginocchiati meglio di una in piedi. Dovrete essere creativi e prestare attenzione a come le vostre sensazioni cambiano cambiando posizione.
3) Spostare spesso i vibratori da borsetta e non. Potrebbe piacervi una sensazione di carezze lungo l’asta del pene, o un movimento rotatorio attorno al clitoride piuttosto che pressione più leggera e più profonda.
Le sensazioni cambiano a seconda della parte stimolata e dell’intensità utilizzata perciò continuate a sperimentare fino a trovare la cosa che più vi piace.

Accorgimenti importanti:

1) Evitare di far cadere il vibratore dato che le parti in plastica possono rompersi rovinarsi compromettendo così il buon funzionamento dell’oggetto.
2) Conservare le batterie fuori dal vibratore quando non lo si usa per evitare che accidentalmente, dimenticandolo al livello minimo, possa andare a vuoto e scaricarsi.
3) Se il giocattolo non è impermeabile, fare attenzione a evitare che l’acqua finisca all’interno di esso.
4) Pulire sempre il vibratore con acqua e sapone o altri disinfettanti dopo l’uso così da evitare il formarsi di microbi e batteri che potrebbero causare infezioni nelle parti intime del corpo. E’ bene adottare misure di sicurezza anche durante l’uso, (come nel caso in cui si desideri condividere il sex toy con qualche altro partner) mediante ad esempio l’utilizzo di un preservativo da infilare nel vibratore e da sostituire ogni qualvolta l’uso dello stesso passi da un soggetto ad un altro.

Per scegliere il tuo vibratore da borsetta clicca qui

News: un genere in crescita anche grazie a Sky TG24

Non si può più vivere senza le news dell’ultima ora. Nel panorama televisivo attuale e in una società sempre più telematica è fondamentale essere aggiornati minuto per minuto e conoscere le ultime notizie provenienti da tutto il mondo.

Tutto ciò è possibile grazie ai servizi di Sky TG24, che consentono agli utenti di non perdersi proprio nulla su ciò che accade in Italia e all’estero.

L’importanza di conoscere tutte le notizie in tempo reale

Al giorno d’oggi, sapere tutte le notizie che accadono nel mondo in tempo reale da una postazione privilegiata e in tempo reale è indispensabile. Un tempo, gli spettatori erano costretti ad aspettare il telegiornale della sera per ricevere le informazioni necessarie.

Con il passare degli anni, le cose sono cambiate. Prima la gente poteva visualizzare l’ultima ora soltanto sul televideo, ma con l’evoluzione dei sistemi informatici le cose sono radicalmente mutate.

Minuto per minuto, le news sono sempre più facili da consultare e la situazione è diventata maggiormente semplice grazie all’utilizzo di dispositivi mobili di ultima generazione, come i moderni smartphone, tablet o laptop. In questo modo, si può scoprire ogni informazione anche quando si è costretti a stare fuori casa.

Sky TG24, le news punti di forza di una piattaforma di successo

Sky è la piattaforma satellitare maggiormente apprezzata in Italia e non solo. Si tratta di un’azienda che offre una lunga serie di servizi ai propri numerosi clienti e consente agli stessi di trovare le trasmissioni che meglio si adattano ai loro gusti personali e alle loro esigenze.

In questo ambito, Sky TG24 rappresenta uno dei fiori all’occhiello grazie alla sua opportunità di garantire notizie in tempo reale. Alle news minuto per minuto, bisogna aggiungere anche commenti, interviste ed approfondimenti sui fatti più salienti di ogni giornata.

Ovviamente, non mancano le news dell’ultima ora con la chance di sapere tutto ciò che succede. Il cliente si sente in questo modo in prima linea e viene immerso nelle notizie grazie ad un team di giornalisti ed esperti estremamente qualificati, apprezzati a livello nazionale e conosciuti per la propria affidabilità.

Tutte le ultime notizie su un unico sito

Sky TG24 propone tutte le ultime notizie senza alcuna censura. Il piatto forte è costituito dalla cronaca di tutti i colori, dalla nera alla rosa, con le news più importanti. ultima-ora

Un occhio di riguardo viene offerto anche alla politica, con tutto ciò che avviene nel governo italiano e le notizie estere. Anche l’economia occupa un ruolo di primo piano e funge da perfetto spaccato per la situazione finanziaria del nostro Paese.

Lo spettacolo attira un gran numero di utenti, con TV, cinema, musica, teatro e gossip che non lasciano indifferenti. Grazie alle previsioni meteorologiche, è possibile sapere com’è il tempo e come sarà nei prossimi giorni.

Non mancano le notizie inerenti al traffico cittadino ed autostradale, con aggiornamenti in tempo reale su code, rallentamenti ed eventuali incidenti. Uno spazio è dedicato all’oroscopo quotidiano, con i segni zodiacali che assumono un ruolo di primo piano sull’umore di chi sceglie di consultarlo.

Infine, da non perdere le ultime news in una sequenza di video esclusivi, attinenti a tutti i generi di cronaca disponibili.

Il potere di sex and the city

Sex and the city è una delle serie americane più acclamate, ancora oggi a distanza di anni dal suo esordio.

Considerata simbolo di una vera e propria rivoluzione sessuale, questa serie ha avuto il merito di spodestare i canoni televisivi che dominavano prima del suo approdo in televisione.

La storia

Il romanzo a cui si è ispirata la serie.

La prima volta che andò in onda Sex and the city era il lontano 1998 e, sin dalla sua prima apparizione sullo schermo della tv, conquistò migliaia di spettatori che gli sono rimasti affezionati tuttora.

Ciò che colpì inizialmente il pubblico e fece tanto parlare la critica, fu il fatto che per la prima volta veniva presentato un prodotto televisivo in cui i personaggi femminili parlano di sesso, come abitualmente fanno gli uomini.

Tratto dal romanzo omonimo di Candace Bushnell, questa serie televisiva statunitense racconta le vicissitudini sentimentali e sessuali di quattro donne, molto amiche tra di loro, che hanno superato i 30 e vivono a New York.

I personaggi

Le quattro donne più famose del panorama televisivo.

I personaggi sono Carrie (alter-ego dell’autrice del romanzo, che ha creato un personaggio con le stesse iniziali e che svolge lo stesso lavoro), Miranda, Charlotte e Samantha. Queste donne, sullo sfondo della meravigliosa Isola di Manhattan, vivono i loro tormenti quotidiani come single ma anche come partner in alcune relazioni più o meno solide.

Nel corso delle 6 stagioni le vicende sentimentali di queste amiche, molto affiatate tra di loro, subiscono vari cambiamenti in rapporto agli incontri con alcuni uomini.

Charlotte, la più romantica e tradizionalista del gruppo, intreccia una lunga relazione con Trey e con lui affronta la complessa problematica dell’impotenza.

Fallita questa storia, ne avrà un’altra più duratura con Harri, il suo avvocato divorzista.

Miranda, avvocatessa in carriera, è apparentemente la più cinica del gruppo. In realtà è una donna estremamente vulnerabile, che si nasconde dietro una maschera fredda e distaccata.

Nel corso della storia, Miranda si innamora di Steve e, tra continui alti e bassi, i due si sposano nel corso della sesta stagione.

Samantha è senza dubbio il personaggio più trasgressivo, che cerca di vivere la sua sessualità in armonia con sé stessa e intreccia varie relazioni, alcune importanti, altre prettamente sessuali.Sex and the City ha continuato negli anni

Ogni episodio del telefilm è strutturato intorno agli articoli di Carrie, che cura una rubrica giornalistica sul sesso, sugli uomini e sulle relazioni.

Interpretata da Sarah Jessica Parker, Carrie è voce narrante e protagonista del telefilm.

Giornalista molto concentrata sul proprio lavoro, Carrie è perennemente tormentata da una storia d’amore con un uomo, Mister Big, che appare e scompare periodicamente dalla sua vita. Nonostante gli incontri con altri uomini, Mister Big resta il punto di riferimento affettivo per Carrie e solo con lui vivrà un forte trasporto sentimentale.

Le reazioni

Il pubblico diviso tra entusiasmo e pesanti critiche.

Inizialmente, quando la serie si affacciò sui teleschermi le reazioni furono molto contrastanti.

Da una parte una larga fetta di pubblico accolse la serie con entusiasmo, non solo per l’azzardo di toccare temi così inusuali in televisione, ma anche per la sceneggiatura brillante e coinvolgente.

Dall’altra parte, la critica più feroce accusò la serie di promulgare un’immagine di donna superficiale ed egocentrica, oltre che di facili costumi.

Nonostante le pesanti critiche, Sex and the City ha continuato negli anni la sua scalata verso un successo clamoroso, non solo tra il pubblico femminile ma anche tra quello maschile.

I contenuti

La formula vincente della storia.

Aldilà dei contenuti sessuali, che ne fanno un caposaldo dell’emancipazione femminile, il telefilm ha conquistato il cuore di molte persone, anche perché parla del sentimento dell’amicizia in cui molte donne si sono riconosciute.

Questi personaggi, così distanti tra loro, hanno fatto della loro diversità un motivo di confronto costruttivo, dimostrando che l’amicizia ha il potere straordinario di risolvere i conflitti.

I personaggi di Sex and the city sono donne che si mettono continuamente in discussione e che, nel confronto con le loro amiche, riscoprono sé stesse.
Le stesse riflessioni di Carrie, a conclusione di ogni puntata, sono lo specchio di una consapevolezza che si arricchisce giorno dopo giorno.

D’altra parte uno degli aspetti vincenti di questa serie è l’evoluzione delle protagoniste, che crescono, maturano i loro pensieri e sradicano lo stereotipo in cui lo spettatore le inquadra a primo impatto.

Trasferta a Sassuolo per la Lazio

Torna subito in campo la Lazio dopo la sconfitta subita Domenica 18 Ottobre 2015 nella trasferta di Reggio Emilia contro il Sassuolo.

Al Mapei Stadium, nella partita valevole per l’8^a giornata di Serie A del campionato italiano di calcio, i biancoclesti di mister Pioli non sono riusciti a ripetere le belle prestazioni che avevano accompagnato la Lazio prima della sosta per la Nazionale.

Il risultato finale di 2-1 non rende merito al Sassuolo, perchè i ragazzi di Di Franesco hanno dominato la gara andando prima in vantaggio con Berardi dopo appena 7 minuti di gioco e poi raddoppiando con Missiroli al 60′. E’ stato solo un’illusione il gol dei biancocelesti segnato da Felipe Anderson che al 67′ ha sfruttato un assist di Keita.

In classifica la Lazio resta ferma a 15 punti, scivolando al 4° posto dove è stata raggiunta da Napoli e Sassuolo. In testa alla classifica guidano ancora Fiorentina (18 punti), Inter (17 punti) ed i cugini della Roma (17 punti).

La partita giocata a Reggio Emilia porta in casa Lazio news poco positive, perchè con l’infermeria già affollata va registrato anche l’infortunio subito da Keita.

lazio-calcioIl giovane attaccante spagnolo stava facendo molto bene in questo avvio di campionato, ma purtroppo nella giornata di ieri ha riportato una distorsione al ginocchio sinistro che gli aveva causato qualche fastidio anche la scorsa settimana.

Keita si è presentato a Formello in stampelle e con un vistoso tutore alla gamba sinistra. La recente sosta della nazionale aveva già tolto a mister Pioli due giocatori molto importanti come Biglia e Parolo, due degli elementi più importanti del centrocampo biancoceleste.

Per l’argentino bisognerà attendere ancora 10 giorni prima di rivederlo in campo, mentre Parolo dovrà stare fermo ai box per circa un mese a causa di un problema muscolare. Sono sempre out anche Filip Djordjevic e Stefan de Vrij, con il difensore olandese che non riesce a risolvere i problemi al ginocchio sinistro che lo tormentano da alcune settimane. Per de Vrij potrebbe essere necessario intervento chirurgico che terrebbe il giocatore lontano dal terreno di gioco per tre mesi.

Sul campo Stefano Pioli continua a lavorare sul modulo 4-2-3-1 che prima della partita con il Sassuolo aveva portato degli ottimi risultati per i biancocelesti.

Anche a causa degli infortuni, in mediana stanno trovando molto spazio i giovani Onazi e Cataldi, ma vista l’emergenza infortuni nelle prossime uscite potrebbe essere proposto anche Mauri nel ruolo di regista.

In attacco, viste le moltissime partite ravvicinate che si dovranno giocare nelle prossime settimane, dovrebbero alternarsi Alessandro Matri e Miroslav Klose, con il tedesco che fino ad oggi ha convinto più dell’ex giocatore del Milan e della Juventus.

I prossimi due impegni in calendario vedranno la Lazio impegnata in due partite casalinge allo Stadio Olimpico di Roma.

Giovedì alle ore 19, nella partita valevole per l’Europa League, Klose e compagni affronteranno i norvegesi del Rosenborg in una partita che dovrebbe risultare piuttosto agevole vista la bassa caratura dell’avversario.

Domenica pomeriggio invece, nella partita valevole per il 9° turno di serie A, arriverà a Roma il Torino di mister Ventura che in classifica ha appena 1 punto in meno dei biancocelesti.

F1 in TV: il massimo della sportività a quattro ruote

La F1 in TV ha assunto un’importanza crescente nel panorama televisivo nazionale.

Con il passare dei decenni, lo spettacolo si è arricchito grazie all’introduzione di sistemi tecnologici molto avanzati, che consentono ai telespettatori di visualizzare gare di altissimo livello.

La situazione della Formula 1 attuale

La Formula 1 attuale ha perso una piccola parte dello smalto dei tempi migliori, anche se raccoglie numerose storie ancora molto interessanti per tutti gli appassionati di uno sport meraviglioso.

Gli ultimi due anni hanno visto un netto dominio della Mercedes, scuderia tedesca che ha conquistato due titoli mondiali costruttori consecutivi. Il leader della classifica è il britannico Lewis Hamilton, che a bordo della sua freccia d’argento è riuscito a dominare la maggior parte delle ultime gare.

La conquista del suo terzo titolo iridato complessivo è ormai ad un passo, con il ferrarista Vettel e l’altro portacolori della Mercedes Rosberg che non possono fare altro che sperare in un vero e proprio miracolo. F1 in TV

Alla vigilia del Gran Premio degli Stati Uniti, che si svolge ad Austin, Lewis ha 66 punti di vantaggio su Sebastian e 73 su Nico. Basta praticamente finire davanti ad entrambi per conquistare l’ambito alloro con tre gare di anticipo.

Dietro continuano a cavarsela bene le Williams, mentre la Red Bull vive una fase di profonda regressione e la McLaren non decolla con il suo nuovo motore Honda. La prossima stagione è ricca di incognite, con la scuderia austriaca che rischia persino di non iscriversi al mondiale.

Breve storia della F1 in TV

La storia della F1 in TV parte da molto lontano. Fin dagli anni settanta, le gare furono trasmesse in mondovisione con un elevato successo di pubblico, grazie ad alcuni piloti leggendari.

Subito dopo, fu l’Eurovisione ad aggiudicarsi i diritti di un evento meraviglioso negli anni ottanta. Tutte le cose sono cambiate in seguito all’avvento di Bernie Ecclestone.

L’imprenditore ha creato la Formula One Administration e ha gestito per tanti anni i sistemi televisivi europei della F1 in TV.

La cosiddetta Bernievision ha rappresentato una netta evoluzione, con l’introduzione di una lunga serie di telecamere molto interessanti e inquadrature sempre più avanzate. In questo modo, i fans possono non perdersi neanche un minuto delle gesta dei propri beniamini.

La F1 in TV al giorno d’oggi

Oggi la F1 in TV è tenuta sotto controllo dalla Formula One Management, conosciuta anche con la semplice denominazione di FOM. Ogni nazione che ospita il Gran Premio di turno gestisce la regia in maniera coordinata con la FOM. Ad esempio, in Italia la Rai può usufruire di una serie di telecamere personalizzate.

Il sistema è in uso dall’ormai lontano 2002 e fa in modo che gli spettatori da casa possano seguire i momenti salienti di ogni corsa. Negli ultimi tempi, un ampio risalto è stato attribuito all’invenzione delle telecamere on-board, grazie alle quali è possibile visualizzare la gara di un pilota come se si stesse nel suo abitacolo.

Parlando a livello nazionale, la Rai ha detenuto in esclusiva i diritti della F1 in TV per molti decenni, salvo un breve periodo nel quale è stata Mediaset a trasmettere le gare.

A partire dal 2013, Sky detiene i diritti di tutte le gare, consentendo alla Rai di trasmetterne nove all’anno in chiaro e in diretta.